Arti Figurative

La sezione del FIGURATIVO è caratterizzata da due laboratori principali formati a loro volta da due materie distinte: Il laboratorio di discipline PITTORICHE e il laboratorio di discipline PLASTICHE, entrambi caratterizzati da una materia di progettazione e da una materia esecutivo/laboratoriale. I docenti titolari degli insegnamenti di indirizzo sono due ma a seguito di quanto sopra descritto assegnano due diverse valutazioni.
La sezione del corso figurativo è probabilmente quellache più si occupa della formazione degli studenti in senso pittorico/plastico in previsione di un successivo percorso formativo/lavorativo nel campo delle belle arti o in settori affini.
Un prerequisito fondamentale per l’iscrizione al figurativo è il desiderio di fare arte e di sperimentare differenti tecniche artistiche ed espressive all’interno di un percorso teorico/pratico fortemente proteso in ambito creativo.
Durante le ore di laboratorio vengono proposte attività con crescente grado di difficoltà. A partire dalle prime esperienze del terzo anno, che riprendono e consolidano molte abilità conosciute all’interno dei laboratori del biennio comune e sono costituite principalmente da esercizi di copia o trascrizione, negli anni successivi “si abbandona il modello” per lavorare a partire da uno spunto o da una traccia.
I laboratori di educazione pittorica e plastica forniscono la conoscenza di numerose tecniche e materiali e propongono la sperimentazione di svariate attività esecutive ma il vero centro dell’indirizzo è costituito dalla parte progettuale delle due discipline.

La progettazione di un’opera o di un elemento pittorico/plastico e l’apprendimento dell’iter progettuale sono il fine più profondo ed ultimo. Ci occupiamo di come si legge e comprende una consegna, come si analizza una traccia e come si capiscono le necessità di una eventuale commissione; di come è possibile trovare fonti o spunti per la stesura di una prima risposta personale; di come si realizzano tavole esecutive progettuali uniformate a parametri standard che possano quindi essere lette da altri esecutori; e in fine di produrre un prototipo che concretizzi quanto precedentemente ipotizzato.
Il corso del figurativo ha quindi un animo estremamente astratto connotato da abilità fortemente pratiche.

GUARDA IL VIDEO

 

Attività della sezione

- PRESENTAZIONE

- ESERCIZI SUL COLORE

- SCULTURA

- LABORATORIO DELLA FIGURAZIONE

- LABORATORIO DI RESTAURO

- LABORATORIO DI FUMETTO

- LABORATORIO INCISIONE

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.